Il Sindacato Giornalisti Abruzzesi su proposta contrattuale de “Il Centro”

Il Sindacato Giornalisti Abruzzesi esprime sorpresa e sconcerto di fronte alla proposta contrattuale avanzata dalla società editrice de “Il Centro” nei confronti dei giornalisti collaboratori. Nel manifestare solidarietà e ogni forma di sostegno ai colleghi che si sono visti proporre condizioni umilianti e inaccettabili, per di più mascherati dietro una presunta applicazione  della normativa sull’equo compenso, il SGA chiede un incontro urgente e indifferibile con la proprietà e la direzione del quotidiano per discutere dei nuovi contratti di collaborazione per il corrente anno. Il Sga stigmatizza una proposta che, su base annua, si ferma a 4.900 euro oltre il 288mo pezzo: si tratta, di fatto, del perseguimento di una politica editoriale che banalizza e svilisce il lavoro di chi materialmente vive il territorio.
Il sindacato invita la componente giornalistica della testata nel suo insieme (direzione, contrattualizzati e collaboratori) a manifestare espressamente unità di intenti e compattezza su una vicenda che investe la categoria nella sua interezza. La questione peraltro è già oggetto di attento monitoraggio da parte del sindacato dopo le numerose segnalazioni pervenute in questi giorni: nel direttivo dello scorso 19 gennaio è stato infatti deciso di sollevare pubblicamente l’argomento al congresso nazionale della Fnsi, in programma dal prossimo 28 gennaio a Chianciano Terme.

Questa voce è stata pubblicata in news. Contrassegna il permalink.