Cordoglio della Fnsi per la scomparsa del collega e partigiano Massimo Rendina

La Federazione Nazionale della Stampa Italiana ricorda Massimo Rendina come un grande amico del sindacato dei giornalisti. Fu sempre impegnato nella battaglia per la libertà di stampa e per la libertà di tutti e strenuo difensore dell’autonomia della professione giornalistica contribuendo con intelligenza e forza a molte iniziative della Fnsi di cui il Sindacato dei giornalisti va fiero. Un giorno triste per la professione e per la democrazia nel nostro Paese. La Fnsi esprime il proprio cordoglio e la propria vicinanza alla famiglia per la scomparsa di un grande uomo e collega a nome di tutti i giornalisti italiani.

Questa voce è stata pubblicata in news. Contrassegna il permalink.