ILARIA ALPI E MIRAN HROVATIN, DOPO 21 ANNI ANCORA SI ATTENDE LA VERITÀ. RAFFAELE LORUSSO: “E’ IL TORTO PIÙ GRANDE”

Sono trascorsi 21 anni dalla tragica morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin e ancora non si conosce la verità sul loro assassinio. “E’ triste – commenta il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso – dover ricordare l’anniversario della morte di una collega barbaramente uccisa mentre faceva il proprio dovere senza che, a distanza di tanto tempo, sia stata fatta piena luce sul suo omicidio”. “Chi doveva portare avanti le indagini – prosegue Lorusso – per cercare la verità evidentemente non lo ha fatto fino in fondo. Questo è il più grande torto alla memoria e all’esempio di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, oltre che alle loro famiglie e ai loro colleghi”.

Del caso si è di recente occupata la trasmissione “Chi l’ha Visto” mentre ieri la mamma di Ilaria, Luciana Alpi, è stata ricevuta dalla Presidente della Camera, Laura Boldrini, che ha annunciato l’imminente creazione di un archivio digitale che radunerà sul sito della Camera, tutto il materiale di documentazione su Ilaria Alpi e Miran Hrovatin.

Questa voce è stata pubblicata in news. Contrassegna il permalink.