Expo, Unaga e le Arga protagoniste alla giornata mondiale dell’alimentazione

C’erano anche i giornalisti di Unaga, l’Unione Nazionale Associazione Giornalisti Agricoltura Alimentazione Ambiente Territorio Foreste Pesca Energie Rinnovabili, e delle Arga, le Associazioni Regionali Giornalisti Agricoltura, alla Giornata mondiale dell’alimentazione il 16 ottobre a Expo Milano.
La cerimonia ufficiale, nel corso della quale è stato festeggiato il 70° anniversario dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura, si è svolta nel grande Auditorium dell’Esposizione universale e ha visto protagonisti il segretario generale dell’ Onu Ban Ki-moon e il direttore generale della Fao Josè Graziano da Silva, ricevuti dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella con i ministri Paolo Gentiloni e Maurizio Martina.
Dopo la cerimonia ufficiale, i vertici della stampa agroalimentare e ambientale italiana sono stati accolti nel San Marino Pavilion per illustrare il significato di una presenza di successo nel Cluster Bio-Mediterraneo.
I giornalisti specializzati erano guidati dal segretario generale di Unaga-Fnsi Roberto Zalambani, dalla responsabile dei rapporti internazionali Lisa Bellocchi, delegata presso l’Ifaj e l’Enaj, e dal responsabile della segreteria nazionale Efrem Tassinato. Le Associazioni territoriali erano guidate dal presidente di Arga Veneto-Trentino Alto Adige Fabrizio Stelluto, dal presidente di Arga Emilia Romagna Emilio Bonavita, dal vice presidente vicario di Arga Lazio, Abruzzo e Molise Ugo Jezzi, dalla segretaria di Arga Toscana Stefania Guarnieri, dal consigliere di Arga Marche Alessandro Feliziani.
Nel corso dell’incontro Ugo Jezzi, Benito Mario D’Alessandro, Claudia Fioriti e Fabio Di Primio hanno presentato il ‘Calendario Astrologico dell’Appennino – Almanacco della felicità 2016’, mentre nel pomeriggio il gruppo rappresentante della stampa agroalimentare italiana ha presenziato presso il Gabon Pavilion alla presentazione de ‘Il Tracciatore’, thriller in chiave ecologica su un futuro già attuale su come il male possa essere efficacemente contrastato dal bene a condizione che esso si organizzi in reti solidali. Il romanzo di Massimo Carignano e Francesco Rossetti, pubblicato per i tipi di Wigwam Editore è stato presentato con la moderazione di Roberto Zalambani e l’introduzione di Efrem Tassinato, qui in veste di presidente del Circuito Wigwam.

Questa voce è stata pubblicata in news. Contrassegna il permalink.