NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL’ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA DEI GIORNALISTI ITALIANI

Il Consiglio generale dell’Inpgi – nella sua seduta di ieri 22 marzo 2016 – ha eletto i dieci giornalisti che faranno parte del nuovo Consiglio di amministrazione dell’Istituto, che risulta quindi così composto:
Marina Macelloni (voti 38); Giuseppe Gulletta (voti 33); Massimo Zennaro (voti 28); Giuseppe Marzano (voti 26); Paolo Serventi Longhi (voti 23); Claudio Scarinzi (voti 19); Edmondo Rho (voti 15); Maria Pia Farinella (voti 13); Carlo Chianura (voti 13); Mario Antolini (voti 9).
Il Seggio elettorale presieduto dal Direttore Generale dell’Ente dr.ssa Mimma Iorio – coadiuvata da tre scrutatori e dalla presenza del Notaio con funzione di Segretario verbalizzante – ha registrato 55 voti validi con espressione di preferenza che – ai sensi dell’articolo 12, comma 3 dello Statuto – hanno determinato un quoziente elettorale pari a 5,5.
Pertanto, alla Lista n.1 “L’Inpgi siamo noi” – che ha riportato 42 voti pari a un coefficiente elettorale di 7,636 – sono stati immediatamente riconosciuti 8 seggi (di cui 7 con quoziente pieno ed 1 con sistema dei resti); mentre alla Lista n. 2 “Inpgi Futuro” – che ha riportato 13 voti pari a un coefficiente elettorale di 2,364 – sono stati da subito attribuiti 2 seggi a quoziente pieno, avendo quest’ultima riportato il resto inferiore.
Il Cda dell’Inpgi è così integrato: Antonio Funiciello designato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Mauro Marè, designato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali; Fabrizio Carotti e Francesco Cipriani, designati dalla Fieg, Raffaele Lorusso, designato dalla Fnsi ed Ezio Ercole, in rappresentanza della Gestione Previdenziale Separata dell’Istituto.
Il nuovo Consiglio di amministrazione dell’Istituto si riunirà nei primi giorni del prossimo mese di aprile per procedere all’elezione del nuovo Presidente dell’Istituto, del Vice Presidente Vicario e del Vice Presidente indicato dalla Federazione Italiana Editori Giornali.

Questa voce è stata pubblicata in news. Contrassegna il permalink.