RIFORMA INPGI – NOTA TECNICO ESPLICATIVA

Lo scorso 28 settembre il consiglio d’amministrazione dell’Inpgi ha approvato un pacchetto di interventi mirati al riequilibrio finanziario della gestione previdenziale dell’Istituto.

Una riforma profonda del nostro welfare che –  una volta ottenuto il via libera dei ministeri vigilanti e comunque a partire dal 1 gennaio 2017- modificherà in contributivo il nostro sistema di calcolo ai fini della pensione  e avvicinerà,  nell’arco di tre anni ,  i requisiti di anzianità  e vecchiaia  all’ Assicurazione generale obbligatoria, gestita dall’Inps.

In allegato inviamo una nota esplicativa predisposta dall’Istituto per chiarire con schemi ed esempi le novità apportate .

Cosa cambia:

      Pensioni di vecchiaia.

A regime,  dal 2019  uomini e donne  potranno andare in pensione a 66 anni  e 7 mesi.  Le regole attualmente in vigore – anche successivamente al 1 gennaio 2017 – varranno comunque per coloro che avranno maturato i requisiti nel 2016 o che siano rientrati nelle c.d. clausole di salvaguardia .Dal 2019 introduzione aspettative di vita dopo valutazione del C.d.a Inpgi

      Pensioni di anzianità.

Dal 1 gennaio 2017 occorreranno 62 anni di età e 38 anni di contributi.  40 anni nel 2019 . Potranno andare in pensione con le regole attuali coloro che entro il 2016 avranno maturato i requisiti previsti dalla normativa vigente

      Modifica calcolo del trattamento di disoccupazione. 

      Riscatto del praticantato svolto presso le scuole di giornalismo  riconosciute dall’Ordine

      Contributo di solidarietà  straordinario – della durata di 3 anni – a carico delle pensioni superiori a 38.000 euro annui lordi.

A fronte della complessità degli interventi e delle ricadute sulle aspettative di ognuno , vi invitiamo a prendere visione degli schemi e degli esempi riportati. Gli uffici dell’Inpgi  – via Nizza 35 e l’Ufficio di corrispondenza Inpgi del Lazio,   presso l’Associazione Stampa Romana , piazza della Torretta 36 ,  sono a disposizione per ogni chiarimento e supporto.

Questa voce è stata pubblicata in Nazionale e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.