COMUNICAZIONI CASAGIT: SCADENZE DICEMBRE 2016

casagit.pngSCADENZE
Entro il 31 dicembre devono essere presentate le richieste di rimborso per le spese effettuate nei mesi di luglio, agosto e settembre 2016.

Le spese datate ottobre, novembre e dicembre possono essere comunque presentate, ma non per il momento non scadono.

CHIUSURA FESTIVITA’
Gli uffici della Consulta a Pescara, in via Largo Filomena Delli Castelli (Torri Camuzzi), resteranno aperti fino al 22 dicembre.

Riapriranno nei giorni di dicembre
28 (dalle ore 10 alle 12 e dalle 15 alle 17), 29 e 30 (dalle 10 alle 12)
Per poi tornare alla normalità dal 9 gennaio 2017

CONTRIBUTI
Anche per il 2017, i contributi associativi a Casagit (nucleo familiare, coniuge non a carico, iscrizione volontari, quote Nuovi Profili) restano invariati ai livelli degli anni precedenti.

NUOVI PROFILI
Fino al 30 giugno 2017 sarà nuovamente possibile iscriversi ai Nuovi Profili Due, Tre e Quattro, le cui prestazioni sono state sensibilmente accresciute, mentre le quote contributive sono rimaste invariate, tra i 1.500 e i 300 euro l’anno.

Oltre ai giornalisti libero professionisti, ai freelance e contratti atipici, potranno iscriversi anche i figli dei giornalisti già assistiti dalla Cassa come familiari, ma poi usciti negli ultimi dieci anni per raggiunti limiti di età.

Tutte le informazioni (su costi e prestazioni di ciascun Profilo, come sulle modalità per iscriversi) sul sito www.casagit.it.

CASAGIT ONLINE
Meno carta e più informazione? Sarà davvero possibile, ora che la Cassa attiva un nuovo servizio – “News Alert” – che consentirà di ricevere direttamente sul proprio computer o sul cellulare, via email o sms, tutte le informazioni sulle proprie pratiche. Bisognerà registrarsi (per garantire sicurezza e privacy) e poi già da febbraio sarà possibile ricevere su computer o sms le distinte di liquidazione dei rimborsi; quindi, nei mesi seguenti, il servizio sarà progressivamente ampliato per la trasmissione dei bollettini Mav ed ogni altra documentazione e informazione.

Le procedure per iscriversi a questo nuovo servizio sono illustrate nella lettera personale allegata al giornale Casagit Notizie in distribuzione postale in questi giorni. Quindi, leggete con attenzione la lettera allegata e l’articolo alle pagine 18 e 19 di Casagit Notizie di dicembre: e la comunicazione con la Cassa diventerà più semplice e più veloce, più economica e più efficiente.

UNA RACCOMANDAZIONE
Aggiungete sempre la marca da bollo da 2 euro alle fatture che superano i 77,47 euro. Se vi recate in Consulta portate con voi la marca. Non e’ un “capriccio”, ma una legge dello Stato da cui Casagit non puo’ esimersi.

ALCUNE AVVERTENZE

  1. Fare sempre le fotocopie della documentazione di spesa inviata a Casagit: potranno servire per le detrazioni fiscali.
  2. Ricordarsi di chiedere al dentista le foto intra-operatorie richieste da Casagit per procedere al rimborso, e la ortopanoramica di fine lavoro quando prevista dal tariffario.
  3. Non fidatevi quando vi giurano di praticare il tariffario Casagit: chiedete sempre un preventivo e confrontatelo con il tariffario in vigore e le sue regole (eventuali tetti di rimborso, termini di decorrenza, quote a carico, franchigia, Iva, ecc.) per evitare brutte sorprese.
  4. In farmacia presentare sempre la tessera sanitaria. Per motivi fiscali, Casagit non può rimborsare scontrini privi del codice fiscale dell’intestatario della prescrizione.
Questa voce è stata pubblicata in news e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.