COMUNE DI SILVI, CERASI RISPONDE AL SINDACO E RIBADISCE: “L’AVVISO PUBBLICO NON E’ CORRETTO”

Ezio Cerasi, segretario Sga

Ezio Cerasi, segretario Sga

Il sindaco di Silvi, Andrea Scordella, difende l’avviso pubblico per l’assuzione di un addetto alla segreteria particolare (nel link in fondo pubblichiamo copia integrale del documento), contestato per il suo contenuto dal Sindacato giornalisti abruzzesi. Ecco la risposta inviata dal segretario Sga, Ezio Cerasi.

“Gentile signor Sindaco, abbiamo appreso che in data 13 luglio 2018 lei ha firmato un avviso pubblico per il reperimento di un addetto alla sua segreteria particolare. Prendiamo anche atto della replica istituzionale che ha inviato in risposta alle nostre annotazioni.

Ci fa piacere, indubbiamente, che abbia deciso, nel rispetto della normativa e dello statuto comunale, di tenere separate la figura dell’addetto alla sua segreteria particolare da quella di addetto all’ufficio stampa.

Ribadiamo però che l’avviso pubblico da lei firmato, così come pubblicato, all’articolo 1, nelle disposizioni generali, prevede testualmente che il collaboratore debba occuparsi tra l’altro di “cura dell’attività di informazione e comunicazione nei rapporti interni ed esterni“, oltre che di tutte le attività tipiche di una figura amministrativa e dell’organizzazione di eventi.

Nessuna “svista connotata da rilevante gravità” dunque, proprio perché le mansioni richieste sono evidentemente quelle di “informazione e comunicazione interna ed esterna”.

Certi della buona fede, ci attendiamo dunque che il Comune di Silvi in attesa di provvedere all’attribuzione dell’incarico di ufficio stampa non utilizzi personale di segreteria per la redazione di comunicati e per attività di carattere squisitamente giornalistico.

Le chiediamo di conseguenza di eliminare dall’avviso ogni riferimento all’attività di “informazione interna ed esterna” in riferimento alla segreteria particolare.

Restiamo a disposizione per ogni forma di confronto e chiarimento.

Riscontro a Comunicato (2)

Questa voce è stata pubblicata in news. Contrassegna il permalink.